VIDEO PELLETTATRICE ODINA

[PROGETTATA E FABBRICATA IN ITALIA]

Ideata per trasformare scarti di piccole e grandi falegnamerie, segherie, aziende agricole, etc. in pellet da riscaldamento.

Questa macchina è una novità nel campo delle macchine pellettatrici.
Il singolare sistema brevettato (brev. N° Rm 2012 U000020) permette di ottenere una produzione di pellet con granulometrie ed essenze legnose – vegetali – alimentari molto diverse fra loro. Il tutto è possibile grazie all'innovativa motorizzazione combinata dei rulli e della trafila che permettono di lavorare senza sforzi e di produrre pellet con assorbimenti di corrente relativamente bassi, senza la necessità di cambiare e sostituire continuamente la trafila per doverla adattare al tipo di materiale da pellettizzare, come nelle altre macchine in commercio. La semplicità della conduzione delle nostre macchine le rende accessibili a tutte le attività produttive.
La pellettatrice è indirizzata a falegnamerie – segherie – aziende agricole – che possono sfruttare quello che per loro è oggi uno scarto di lavorazione, in una risorsa economica .

La stessa è indirizzata anche ai singoli utilizzatori con consumi annuali importanti che vogliano risparmiare producendosi il pellet in modo semplice e pulito.

Utile anche per chi si avvicina al mondo del pelle per sondare il mercato e farne eventualmente una professione.

La facilità di spostamento su resistenti ruote consente di ottimizzare al massimo le realtà produtttive
è possibile posizionare più macchine in batteria in modo d'ampliare le capacità ed ottenere un quantitativo maggiore di pellet.

FOTO PELLETTATRICE ODINA

Ideata per trasformare scarti di piccole e grandi falegnamerie, segherie, aziende agricole, etc. in pellet da riscaldamento.

DATI TECNICI PELLETTATRICE ODINA

Le due versioni attualmente prodotte, alimentate da motori trifase 380 Volt e 220 Volt, permettono alla macchina di trovare applicazione sia nelle realtà industriali che in quelle domestiche.

pellettatrice

CARATTERISTICHE TECNICHE

MODELLO SENZA SERBATOIO

MONOFASE 220
TRAFILA 180

TRIFASE 380
TRAFILA 180

LARGHEZZA 741 mm 741 mm
PROFONDITÀ 672 mm 672 mm
ALTEZZA 1220 mm 1220 mm
PESO 350 kg 350 kg
TENSIONE DI ALIMENTAZIONE 220V 50Hz 380V 50Hz
POTENZA MACCHINA 2,9 kw 5,2 kw
DIAMETRO PELLET Ø6 Ø6
PRODUZIONE ORARIA* 15/35 kg/h 45/80 kg/h
UMIDITÀ SEGATURA 12/15% 12/15%
*La produzione oraria dipende dalla natura, dalla granulometria dell'umidità e dalle caratteristiche chimico-fisiche del materiale. L a massima produzione di circa 80 kg si raggiunge con la sansa.
pellettatrice

CARATTERISTICHE TECNICHE

MODELLO CON SERBATOIO

MONOFASE 220
TRAFILA 180

TRIFASE 380
TRAFILA 180

LARGHEZZA 858 mm 858 mm
PROFONDITÀ 1220 mm 1220 mm
ALTEZZA 1900 mm 1900 mm
PESO 480 kg 480 kg
TENSIONE DI ALIMENTAZIONE 220V 50Hz 380V 50Hz
POTENZA MACCHINA 2,9 kw 5,2 kw
POTENZA COCLEA SERBATOIO 0,25 kw 0,25 kw
VOLUME SERBATOIO 0,15 mc 0,15 mc
DIAMETRO PELLET Ø6 Ø6
PRODUZIONE ORARIA* 15/35 kg/h 45/80 kg/h
UMIDITÀ SEGATURA** 0/18% 0/18%

*La produzione oraria dipende dalla natura, dalla granulometria dell'umidità e dalle caratteristiche chimico-fisiche del materiale. L a massima produzione di circa 80 kg si raggiunge con la sansa.

**Utilizzando il kit umidificatore d'associare al serbatoio



Il rapporto qualità-prezzo non ha eguali essendo questa una VERA macchina pellettatrice, che può essere utilizzata in tre diverse modalità : manuale, semiautomatica o automatica.
Nella versione manuale la segatura potrà essere immessa direttamente dall'utilizzatore nell'imbuto di carico della pellettatrice e mediante un sistema manuale, gestire la caduta della segatura.
Nella versione semiautomatica la velocità della coclea nel serbatoio, quindi la quantità di segatura immessa nella macchina, viene regolata manualmente mediante l'uso di un inverter. Se si utilizzeranno materiali con granulometrie e pezzature molto differenti fra loro, le parti più fini si depositeranno velocemente sul fondo del serbatoio venendo caricate per prime, per poi essere sostituite in seguito dalle parti più grossolane e leggere. Questo potrebbe rendere necessaria una eventuale regolazione manuale durante l'uso della pellettatrice.
Nella versione automatica la velocità della coclea nel serbatoio ,quindi la quantità di segatura immessa nella macchina,viene gestita autonomamente da un microprocessore senza la necessità di operare regolazioni manuali.

Ulteriore innovazione è la possibilità di utilizzare materiali con umidità compresa fra lo 0% e il 18% mediante l'uso di un sistema di umidificazione semiautomatico, inserito all'interno del serbatoio di carico omogenizzatore,che permette alla macchina di lavorare sempre nelle condizioni ottimali di umidità. Il serbatoio, oltre che miscelare, umidificare ove necessario ed uniformare il prodotto, è dotato di un regolatore elettronico di velocità di immissione segatura mediante inverter.

I TRE motori utilizzati sono tutti accoppiati a motoriduttori sovradimensionati, per poter resistere anche alle sollecitazioni più pesanti, dovute all'ampia tipologia di materiale utilizzato per la fabbricazione di pellet da 6mm:

Segatura di falegnameria o segheria fine e grossolana "ricci, refili e sfridi" di qualsiasi essenza legnosa lavorata*
Ramaglie di potature di uliveti, frutteti, castagneti, ecc, preventivamente essiccati e ridotti in
granulometria simile alla segatura*
Scarti della lavorazione dell'oliva, come sansa esausta con o senza nocciolino*
Mangimi per alimentazione animale, compresa la paglia ed erba essiccata miscelata alla segatura*
Carta e cartone miscelato con segatura*
Cippato di legno portato ad una giusta granulometria mediante un mulino di raffinazione*
Altri materiali organici da noi non ancora provati *

*I materiali che saranno pellettati devono avere una umidità compresa fra lo 0% e il 18%,
utilizzando il serbatoio umidificatore omogenizzatore da associare alla macchina.


La produzione oraria della macchina alimentata da motori trifase 380Volt varia da 50 a 90 kg/h assorbendo complessivamente 5,2 Kw.

La produzione oraria della macchina alimentata da motori monofase 220Volt varia da 15 a 40 kg/h assorbendo complessivamente 2,9 Kw.

Tali variazioni di produzione possono essere causate dal tipo di materiale utilizzato, dalla granulometria dello stesso, dalle caratteristiche chimico-fisiche, dalle quantità', dalla presenza di resine o dal tenore di umidità che non deve mai superare il 18%.